Ottimismo sul mercato azionario

Il buon avvio dei mercati azionari nel 2018 unito alle rincuoranti performance in quanto ad utili aziendali sta portando ad un diffuso ottimismo riguardo il mercato azionario da parte dei maggiori gestori internazionali.

Di recente la Bank of America ha condotto un sondaggio coinvolgendo 183 partecipanti che gestiscono complessivamente 26 miliardi di dollari.
L’indagine rivela che  il 30% dei gestori intervistati vede il picco dei mercati nel 2019, mentre nella precedente rilevazione la maggior parte degli intervistati si aspettava che i mercati azionari raggiungessero il picco nel secondo trimestre del 2018.

I gestori stanno effettuando un riposizionamento in base a questa visione secondo due principi precisi: in primis è in corso una sostanziale riduzione della quota di liquidità in portafoglio portandola al 4,5% del totale portafoglio (un valore così basso non si rilevava dal 2014), poi il 70% degli intervistati sta riducendo fortemente la componente obbligazionaria probabilmente in vista di una possibile manovra restrittiva a breve con conseguente rialzo dei tassi.

I settore tecnologico e quello industriale continuano ad essere ad oggi quelli più soggetti ad investimenti da parte dei gestori internazionali motivati da buone performance ed altrettanta affidabilità.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.