COME AVERE 1500 EURO IN PIU’ ALL’ANNO (IN PRATICA)

Titolo molto provocatorio, ma come sai ormai tu che mi conosci, dico solo quello che faccio perchè lo provo sempre in prima persona.

Prima domanda: perchè 1500 Euro, e non 100 Euro oppure 5.000 Euro oppure 100.000 Euro? Semplice, perchè io durante l’anno ne risparmio molti ma molti di più, però bisogna considerare che in questo blog di Colazione a Wall Street siamo qui per costruire un percorso, e di solito si comincia a piccoli passi, quindi ho ritenuto di partire da un obiettivo che tutti possano raggiungere.

Oggi ti farò 1 regalo, esclusivo! Per riceverlo, è necessario iscriverti alla nostra newsletter, dopodichè richiedere il BONUS tramite il form “Contatti”, oppure scrivendo direttamente sulla nostra pagina Instagram di Colazione a Wall Street.

Adesso ti spiego quindi come fare a risparmiare 1500 Euro/anno…

Prima cosa, che tu abbia uno stipendio da 700/800 Euro al mese (adesso con il reddito di cittadinanza chi non ce l’ha?) o da oltre 3.000 Euro, la sostanza non cambia, perchè le prima cosa che devi fare è creare 2 abitudini positive!

  1. Segnarti TUTTE le spese!!!!!!!!!!!! (nota i punti esclamativi, ma proprio tutte)
  2. Spendere meno di quello che guadagni, grazie ad un pianificatore (uno dei BONUS)

Ora, sembra facile, sembra una scemenza, ma devi sapere che dati ABI alla mano le famiglie italiane riescono ad accantonare sempre meno soldi, e chi ci riesce lo fa per eventuali imprevisti (quindi non investe per paura) con tutte le conseguenze di inflazione & CO.

Tu invece, che segui questo blog, metterai da parte una somma Extra che poi dovrai investire (ne riparleremo, anche se ormai con tutti gli articoli che ho fatto dovresti praticamente dirigere una Banca), perchè avrai costruito abitudini positive e quindi la somma che accantonerai con questo metodo sarà totalmente libera da vincoli (se non quello di crescere sempre di più costruendo un portafoglio corretto).

Bene, ora che abbiamo spiegato queste due cose, voglio farti il mio esempio personale, cioè come IO metto da parte i MIEI soldi, e come puoi iniziare anche tu.

SEGNARE TUTTE LE SPESE!!!!!(con i punti esclamativi)

Abbiamo detto che il punto 1 è quello, ma come fare in pratica? Mica puoi portarti un block notes sempre dietro? E se la penna non scrive? E se fuori piove e non sai dove metterti a segnare la spesa? E sei in fila alla cassa del supermercato? Decisamente poco pratico…

Quindi, tecnologia GRAZIE! Io ho scaricato (per ovviare ai problemi sopra) un’applicazione (totalmente gratuita) chiamata “SPENDER” (vedi immagine sotto).

spender.jpg

Facile da usare, basta “creare” le proprie voci di entrate e di uscite, dopodichè “registrare” la spesa nella giusta sezione, e lui in automatico calcolerà tutto. Personalmente, considero un periodo dal 1 al 31 del mese, così ragioni con chiarezza e non sei costretto a fare calcoli eccessivi.

Compri il giornale? Segna la spesa nella voce delle uscite “giornali e riviste”. Fai la spesa? Segna la spesa nella voce di uscita “cibo”. Incassi un affitto? Segna l’importo nella voce di entrata “affitti”. A fine mese troverai il saldo (positivo o negativo) del mese.

Questo serve per 2 motivi:

  • Sviluppi l’abitudine a segnarti tutto
  • TI RENDI CONTO (ben diverso dal “penso che…”) di quanto spendi e capisci che molte delle tue spese sono totalmente inutili (poi mi dirai se non ho ragione)

PIANIFICARE

Ora che hai registrato tutte le spese del mese (ma proprio tutte, mi raccomando, sembra difficile ma dopo 3 mesi ti verrà automatico) devi renderti conto di come vanno le tue finanze, cioè a fine mese, quando CHIUDI LA TUA CONTABILITA’ PERSONALE, devi avere il quadro completo, ovvero scaricare il nostro “pianificatore” (sopra ti ho spiegato come fare) e scrivere il totale di tutte le voci (quindi ad esempio se in un mese hai fatto 3 volte benzina, spendendo ogni volta 10 Euro, in totale nel mese avrai speso 30 Euro per la voce “auto”, quindi questa cifra andrà inserita nel Sub.totale di Aprile per la voce “auto”).

In questo modo grazie al nostro strumento (gratuito e facile da usare, è un file Excel) troverai 2 colonne in fondo con “media” e “somma” (come diceva il mio prof. di Economia Aziendale, Dio lo abbia in gloria, “non è scienza missilistica”) che ti serviranno (non dopo il primo mese, ma dopo 3/4 mesi) a capire “in media quanto spendi per quella determinata categoria” (auto/vestiti/spesa ecc) e soprattutto quanto sei riuscito a risparmiare in TOTALE tra entrate ed uscite.

L’ultima parte poi è riservata a calcolare (lo facciamo noi tranquillo) una riduzione del 10% per ogni voce di spesa (se spendi 1000 Euro/anno per l’auto saranno 100 Euro) che ti aiuta a fare una cosa molto semplice: QUELLO E’ IL TUO OBIETTIVO DI RISPARMIO SU QUELLA VOCE MENSILE DI SPESA!!

Te lo rispiego con un esempio:

Se spendi 50 Euro al mese di vestiti (per il cambio stagione ad esempio) e quindi in un anno hai speso 600 Euro, il tuo obiettivo sarà ridurre di 60 Euro/annui questa spesa, che significa 5 Euro al mese! Capito? In questo modo hai un obiettivo vero!! (risparmiare 5 Euro al mese per 12 mesi nella voce vestiti). E come lo fai?

Semplice, ogni mese a fine mese, metti via 5 Euro (il consiglio è tenere un secondo conto corrente dove far confluire questi piccoli risparmi).

Tutto chiaro? In questo modo vedrai che almeno 75/80 Euro mensili salteranno fuori (in un anno significa 950 Euro circa risparmiati).

Bene, ma tu Francesco hai detto 1500 Euro, dove sono gli altri 550?

Eccoci al secondo ed ultimo STEP, devi trovare qualcosa che ti permetta di “risparmiare” senza accorgerti che lo stai facendo (il PAC da 50 Euro al mese è un’ottima soluzione, ma partiamo da uno step con cifre ancora più piccole, alla portata veramente di tutti).

Un aiuto arriva ad esempio da OVAL MONEY , un’applicazione per risparmiare piccole cifre senza pesare nel bilancio.

Ho iniziato a febbraio, e mediamente viaggio (senza neanche rendermene conto) sui 45 Euro/mensili (impostando 2/3 step previsti) ecco le prove!

OVAL.jpg

Questo significa che a fine anno, considerando i 12 mesi, sono 540 Euro in più risparmiati. Eccoci quindi arrivati ai famosi 1500 Euro, e non mi dire che per te è troppo difficile, perchè se così fosse, amico/amica mio, allora potrai solo lamentarti e pensare che la tua serenità finanziaria sia impossibile da raggiungere, e se nel posto sbagliato!

Quindi ricapitolando:

  1. Scarica Spender
  2. Crea le tue voci di spesa
  3. Scarica Oval Money
  4. Iscriviti alla nostra Newsletter
  5. Richiedi il Bonus
  6. Nel pianificatore Excel “adatta” le voci di spesa a quelle inserite su Spender
  7. Sviluppa le 2 sane abitudini di segnare tutto e spendere meno di ciò che guadagni
  8. Vedi a fine anno quanto hai risparmiato

Come sempre, non c’è di che!

Francesco

 

 

3 pensieri su “COME AVERE 1500 EURO IN PIU’ ALL’ANNO (IN PRATICA)

    • Ciao! Grazie per la domanda, giustamente l’APP Spender è solo su IOS, tuttavia su anche su Android puoi trovare numerose APP alla voce “gestione spese”. Una delle più intuitive è ad esempio “MIE FINANZE”

    • Ciao, al momento sembrerebbe solo su IOS, se non la trovi puoi cercare un’app per la “gestione spese” con sei buon feedback che possa sostituirla

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.